Progetto TeLe

Da una telefonata di un amico imprenditore che regalava semplici scocche di sedie, alla realizzazione di pezzi unici messi in mostra e venduti all’asta. Da qui è nata Contrada.

Progetto TeLe

L’obiettivo del progetto è il recupero di materiali destinati alla rottamazione e il preservare mestieri artigianali in via d’estinzione per dare un futuro a ragazzi con difficoltà di inserimento lavorativo.

Un gruppo di ragazzi tra i 16 e i 20 anni, dopo aver recuperato un centinaio di scocche di sedie messe a disposizione da un amico imprenditore, ha realizzato delle vere opere d’arte grazie all’insegnamento di esperti falegnami, tappezzieri, restauratori e interior designer.

Ogni scocca quindi, seppur inizialmente destinata alla distruzione, è stata restaurata, lucidata, decorata e rivestita con carte da parati e tessuti pregiati.

Le sedie sono divenute così un’intrigante collezione di stili che attraversano diversi momenti ed epoche decò e rococò, minimal e afro, razionalismo e surrealismo.

Nel 2009 una selezione di 43 sedie è stata esposta presso la boutique di Nobilis, rinomato brand del mercato internazionale dei tessuti d’arredo, nel centro di Parigi, e successivamente vendute all’asta durante un evento a sostegno di Cometa intitolato “Oeuvres Vivantes”.

Una trama di relazioni, fatti e speranze: sedie come testimonianza del saper fare di un gruppo di giovani che ha trovato nel lavoro artigianale la nuova dimensione della propria vita.

Per dare una stabile occupazione a due di questi giovani, nasce Contrada degli Artigiani.