Corriere della Sera, Aprile 2019

Riutilizzo di piccole botti di legno in rovere o in quercia, dove si affina il vino, per raccontare nuove storie di materiali antichi, depositari di sapori e dei profumi dei grandi vini.